STEFANIA CERRITO

Immagine profilo del docente

Biografia

Curriculum

Dopo aver conseguito la maturità scientifica, si è iscritta al corso di Laurea in Lingue e letterature straniere moderne, indirizzo Europeo, presso l'Istituto universitario Orientale (oggi, Università di Napoli "L'Orientale"  - lingue : francese, spagnolo e inglese). Si è laureata con 110/110 e lode discutendo una tesi dal titolo "Dire e chanter nel lessico poetico dell'antico francese".

Trasferitasi in Provenza, è stata assistente di lingua italiana presso il Lycée Théodore Aubanel di Avignone, ed insegnante di lingua italiana presso diverse scuole. Ha collaborato inoltre con il Centre de documentation pédagogique per l'insegnamento dell'italiano.

Ha proseguito gli studi presso l'Université de Provence (Centre d'Aix) dove ha conseguito il DEA in Langue et Littérature françaises médiévales con una tesi principale su "Le Roman de Troie de Benoit de Sainte- Maure dans le manuscrit XIII C 38 de la Bibliothèque nationale de Naples", diretta da May Plouzeau, e due tesi secondarie rispettivamente su "La figure de Médée dans le Roman de Troie", diretta da Micheline de Combarieu e "Les mises en prose du Roman de Troie" diretta da Jean Subrenat. 

Ha poi conseguito il  Doctorat de 3e cycle in Lettres, Arts et Sciences Humaines, option Langue et littérature françaises médiévales con una tesi diretta sempre da May Plouzeau, intitolata "Contribution à la mouvance troyenne, avec édition et commentaire de L'Abbregement du siege de Troyes", ottenendo il giudizio finale très honorable à l'unanimité avec félicitation du jury.

Ha in seguito ottenuto un dottorato di ricerca in Letterature straniere e Scienze della Letteratura presso l'Università di Verona, con una tesi su "Les traductions françaises des Métamorphoses d'Ovide".

Rientrata in Italia, è stata docente titolare nella scuola secondaria (inglese e francese) e docente a contratto presso diversi atenei (università di Napoli "Federico II"; Seconda università di Napoli; Università di Basilicata; università di Verona), e dal 2000 al 2010 presso le Facoltà prima di Lingue e Letterature straniere e poi di Scienze Politiche dell'università di Napoli "l'Orientale".

Nel 2010 ha vinto un concorso per Ricercatore per il settore disciplinare Lingua e traduzione francese (L-LIN/04) presso la Libera università San Pio V, poi divenuta Unint.

Dal 2010 è referente Erasmus per i paesi di lingua francese (Francia, Belgio, Svizzera e Canada).

Dal 2017 è Professore associato, coordinatrice responsabile del corso di Laurea magistrale LM 94 in Interpretariato e Traduzione e responsabile Erasmus per i paesi di Lingua francese.

Il 24 ottobre 2020 ha ottenuto presso la Faculté de Lettres de la "Sorbonne Université" l'Habilitation à Diriger des Recherches in Langue française (école doctorale n. V - Concepts et Langages), presentando un dossier dal titolo "La Réception de l'Antiquité entre Moyen Age et Renaissance  : approches philologique, linguistique, iconographique et culturelle", che comprende la tesi inedita "L’Ovide moralisé en prose (version brugeoise). Édition établie sur la base du manuscrit Paris, BnF, fr. 137, avec en annexe L’Epistre de Maistre Cesar et le De formis figurisque deorum de Pierre Bersuire traduit en français". Il dossier è stato discusso alla presenza di un jury composto dalla Prof.ssa Joelle Ducos (Sorbonne Université - garante); Prof. Richard Trachsler (università di Zurigo - Presidente); Prof.ssa Maria Colombo (università di Milano); Prof. Pierre Nobel (Professeur émerite à l'université de Strasbourg); Prof.ssa Marylène Possamai (université de Lyon); Prof.ssa Anne Schoysman (università di Siena).

Fa parte del Collegio dei docenti del Dottorato in Intercultural relations and international management dell'Unint. Nell'ambito di questo dottorato segue in qualità di tutor le seguenti tesi :
Claudiane Solange Manfo, Multilinguisme au Cameroun : le camfranglais dans le discours économique et institutionnel (Cotutor : Prof.ssa Mariagrazia Russo)

Vanessa Iudicone, Repossessing the body and the land: a journey through Ecofeminism in the French Antilles.

Anna Rita de Bonis, Titolo da definire;

 

e in qualità di Cotutor la tesi seguente :

Lara Bruno, Sociocultural impact of the Chinese presence in Senegal: Intercultural dynamics and multilingual communication (discussa in data 26 maggio 2022 - Commissione Prof.ssa Cerrito (Presidente) ; Prof. Oreste Floquet e Prof. Pietro Paolo Masina  - Giudizio unanime "Ottimo")

 

E' codirettrice, con la Prof.ssa Malika Temmar (MCF à l'Université de Picardie)  della tesi in cotutela con Paris Est-Créteil di Federica Politanò.

 

E' inoltre tra i Directeurs de Recherche de l'école doctorale ED5 "Langue française et Linguistique" de la Sorbonne université (https://lettres.sorbonne-universite.fr/directeurs-et-directrices-de-recherche-ed433).

 

Nel febbraio 2022 ha ottenuto dal Ministère de l'Enseignement supérieur et de la Recherche francese la Qualification aux fonctions de Professeur des universités per il settore disciplinare 09 - Langue et littérature françaises.

 

E' responsabile dell'unità romana del CISQ - Centro Interuniversitario di Studi Quebecchesi

Appartenenza ad associazioni e gruppi di ricerca

E' membro delle seguenti associazioni:

SUSLLF - Socità universitaria di studi di Lingua e Letteratura Francese

SLR - Société de linguistique romane

AIEMF - Association internationale d'études en Moyen Français

SMLLOO Société de Langue et Littérature d'Oc et d'Oil

 

Ha partecipato ai seguenti gruppi e progetti di ricerca :

- OEF - Ovide en Français, ANR codiretto da Marylène Possamai et Richard Trachsler

- Histoire du lexique politique français, ERC- Starting Grant diretto da Olivier Bertrand con sede presso il laboratorio Atilf-Cnrs di Nancy

- Transmedie : Translations médiévales, ANR diretto da Claudio Galderisi

- LIMIA

- Prin2009

- Prin 2017 Transition or Revolution

 

All'Unint è membro dei Centri di Ricerca :

CIRCgE - CENTRO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA SULLE CULTURE DI GENERE (membro del comitato direttivo)

CLC - Centro di ricerca Linguistica su Corpora 

Aree di ricerca

Svolge ricerca in Linguistica storica in Lingua francese, con particolare attenzione al Medio Francese. 

Ha concentato le sue attività sull'edizione di testi francesi sia in antico che in medio francese. Ha prodotto l'edizione de l'Abbregement du siege de Troyes, una riscittura inedita del Roman de Troie, testo inedito composto nella Borgogna ducale, molto probabilmente in Hainaut (thèse de Doctorat de l'université de Provence) e del Livre IV de La Cité de Dieu de Saint Augustin translatee par Raoul de Presles e, nel dossier per ottenere l'Habilitation à diriger des Recherches, de L'Ovide moralisé en prose (version brugeoise), sulla base del ms. Paris, BnF, fr.137.

Da diversi anni si occupa della tradizione dell'Ovide moralisé e più in generale delle traduzioni francesi delle  Metamorfosi  di Ovidio.